Sicilia Messina Duomo
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Messina

Messina, capoluogo dell’omonima provincia, attende i visitatori al di là dello stretto con il suo porto, scalo dei traghetti per il continente; primo in Italia

Read More »
Friuli Venezia Giulia Trieste gnochi de pan
enogastronomia

Cosa mangiare e bere a Trieste

Tipica del territorio di Trieste è l’“osmiza”, punto di ritrovo enogastronomico molto diffuso e popolarissimo, dove si possono consumare solo alimenti come salumi, formaggi, uova,

Read More »

Varese

Lombardia Varese

La provincia di Varese è una delle province più settentrionali della Lombardia, considerando che si estende ai piedi delle Alpi. Terra di confine tra il territorio Piemontese e quello lombardo è in una zona geografica ricchissima d’acqua: tantissimi fiumi come il Ticino ma anche numerosi laghi come il Lago Maggiore e altri più piccoli che vanno a formare il gruppo dei Sette Laghi Varesini, serviti da una miriade di fiumi e torrenti tra cui l’Olona e il Ticino. Il territorio è montuoso a nord, degrada lentamente con valli e colline, fino a diventare pianeggiante a sud. Le principali valli, arricchite da sentieri antichi da scoprire con passeggiate a piedi, a cavallo o in bicicletta, sono la Valle Olona, la Val Veddasca, la Val Dumentina, la Valcuvia, la Valtravaglia, la Val di Rasa, la Valganna la Val Marchirolo e la Valceresio. A sud, si trova invece la Pianura Padana. In questo luogo c’era (in parte è ancora così) la più forte concentrazione di industrie della Lombardia, circondate dalle grandi attrattive paesaggistiche. Il capoluogo Varese si trova sul declivio che scende dal Campo dei Fiori e dal Sacro Monte (eletto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco), ed offre panorami stupendi, dal Monte Rosa, fino alle Alpi Svizzere; con una storia ricca e antica, la città è caratterizzata da numerosi portici, musei, e soprattutto tanti i parchi pubblici o i parchi-giardino che impreziosiscono le meravigliose ville locali e che hanno fatto guadagnare a Varese l’appellativo di città giardino. Per gli amanti della natura si segnala il Parco Naturale Campo dei Fiori con all’interno il Grande Albergo Campo dei Fiori (opera dell’architetto Sommaruga) e con una fitta rete di grotte, fra cui le più famose sono la Grotta Marelli, la Grotta del Frassino e la Grotta Remeron. Suggestivo l’osservatorio astronomico della Società Astronomica Schiapparelli. Suggestivo il Campo dei Fiori, situato tra il Lago di Varese e la Val Cuvia.

Veneto Verona bollito con salsa pearà
enogastronomia

Cosa mangiare e bere a Verona

La tradizione enogastronomica veronese è ricca e rinomata in tutto il mondo, basata su piatti semplici ma raffinati. Nelle ricette tradizionali spesso sono presenti ingredienti

Read More »