La Val di Noto

unesco val di noto

Nota dall’antichità come Ibla, la Val di Noto si trova nel Sud-Est della Sicilia. É stata inserita fra i siti dell’UNESCO per le sue splendide città tardo barocche, fra cui Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli.

Ragusa è caratterizzata da due diversi centri cittadini ed è ricca di architetture barocche sia religiose che civili, come la Chiesa di San Giovanni Battista, la Chiesa San Giorgio, la Chiesa Santa Maria dei Miracoli, Palazzo della Cancelleria, Palazzo Bertini e Palazzo Cosentini. Palazzolo è il centro medievale, attorno cui venne ricostruita la citt?à dopo il terremoto.

A Modica, da non perdere sono la Cattedrale di San Giorgio e la Chiesa di San Pietro, il “Duomo” della città bassa. Mentre a Militello in Val di Catania fra i principali edifici troviamo le Chiese di San Nicola e di Santa Maria della Stella. Scicli è ricca di chiese e ville patrizie che rappresentano un grande valore artistico e architettonico. Caltagirone spicca per la sua sua ricca architettura e la bellezza delle sue facciate come è evidente nella Chiesa di Santa Maria del Monte, di San Giacomo Apostolo e in palazzi come la Corte Capitanale e il Museo Civico.

Su due livelli è anche la città di Noto ed offre uno spettacolare insieme di edifici e vie di stile barocco, dai palazzi della nobiltà, come Palazzo Ducezio. Infine, Catania, un eccezionale gioiello tardo barocco con la centrale piazza del Duomo, sede di Palazzo degli Elefanti e della Fontana dell’Amenano.