Crespi d’Adda

Crespi d’Adda fu realizzata tra Ottocento e Novecento dalla famiglia Crespi, vicino al proprio opificio tessile, per alloggiare i dipendenti e le loro famiglie.

Oggi è ancora straordinariamente intatto; il villaggio è il perfetto modello di un complesso architettonico, simbolo della nascita dell’industria moderna in Italia. Situato in Lombardia, in posizione isolata all’interno di un bassopiano, il sito è delimitato dai fiumi Adda e Brembo, che formano una penisola chiamata “Isola Bergamasca”.

La famiglia di industriali cotonieri decise di dar vita a questa moderna “città ideale del lavoro”, dove l’abitazione e il padrone stesso fossero simbolo sia dell’autorità che della benevolenza verso gli operai e i loro familiari. La vita dell’intera comunità ruotava attorno alla fabbrica, ai suoi ritmi e alle sue esigenze, organizzati dal padrone che provvedeva a tutti i bisogni e a tutti i servizi necessari alla vita della comunità: chiesa, scuola, ospedale, dopolavoro, teatro, bagni pubblici, spacci alimentari e di vestiario.

Poco distante dalla fabbrica si erge la villa padronale in stile medioevale trecentesco con la sua torre, simbolo del potere della famiglia Crespi, mentre nella zona più appartata si trovano i villini degli impiegati e le splendide ville riservate ai dirigenti. Oggi al suo interno vi risiede una comunità in gran parte discendente degli operai che vi hanno vissuto o lavorato; la fabbrica, sempre nel settore cotoniero, è invece rimasta in funzione fino al 2004.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Imperia
La cucina ligure trova similitudine in tutta la regione, governata...
Cosa mangiare e bere ad Enna
La maggior parte delle ricette della provincia di Enna prevedono...
Cosa fare e vedere a Campobasso
Campobasso, capoluogo dell’omonima provincia, fra i monumenti principali comprende il...
Cosa mangiare e bere a Treviso
Tipici di Treviso sono prodotti freschi e genuini come le...
Cosa fare e vedere a Pisa
Capoluogo dell’omonima provincia è l’affascinante città di Pisa che, oltre...
Cosa mangiare e bere ad Oristano
La cucina tipica di questo territorio è legata sia alle...