Vercelli

La provincia di Vercelli si divide sostanzialmente in tre aree: le grange, ovvero le risaie, la Baraggia, territorio compreso tra la Padana Superiore e l?imbocco della Valsesia, e la Valsesia stessa. Una buona parte del territorio della provincia ? rappresentato da numerose aree protette, tra le quali il Parco Naturale dell?Alta Valsesia, la Riserva Naturale delle Baragge, la Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte di Varallo, il Parco del Po Torinese e molte altre, che assicurano ai turisti la possibilit? di scegliere tra numerose attivit? ricreative e sportive. La Valsesia rappresenta un aspetto naturalistico importantissimo per la regione. Considerata in assoluto la valle pi? ?verde? d?Italia, ? un comprensorio di pi? vallate che sono la sede ideale per chi desideri una vacanza a contatto della natura, mai noiosa o ripetitiva nell?offerta: la Valle Sessera, dagli alti ripidi monti, ? un paradiso per gli appassionati dell?arrampicata e della scalata, mentre le tante valli laterali assicurano ? grazie ai tanti affluenti del Sesia ? la pratica della pesca. Inoltre, per gli altri sport fluviali, ricordiamo che proprio il Sesia ha ospitato, nel 2001, i campionati europei di Kayak, e nel 2002 i campionati mondiali della stessa specialit?. Lungo il fiume vi sono numerose scuole di canoa e di rafting che organizzano corsi preparatori per appassionati e discese. Per gli appassionati dello sci ci sono gli impianti di Alagna e dell?Alpe di Mera facenti parte del comprensorio Monterosa Ski, uno dei pi? grandi d?Europa. Un settore turistico importante per il territorio ? quello religioso che ha, nel Sacro Monte di Varallo, il pi? antico tra i Sacri Monti del Piemonte, con oltre 500 anni di vita religiosa e conosciuto in tutto il mondo come ?La Nuova Gerusalemme? in quanto ? la pi? importante riproduzione della citt? che vide nascere Ges?, e per questo ? stato inserito a pieno diritto nel Patrimonio Mondiale dell?Umanit? dell?UNESCO. Una curiosit?? La funivia che collega il Sacro Monte di Varallo sarebbe, a detta degli esperti, la pi? ripida di tutta Europa!Sull?economia provinciale trova ampio spazio Romagnano Sesia che, grazie allo svincolo autostradale, ha visto nascere una serie di importantissimi centri commerciali che l?hanno resa la ?capitale dello shopping? di quest?angolo Piemontese. Importante ? il settore laniero con la ?Loro Piana? in testa, azienda che esporta in tutto il mondo il suo prezioso cachemere e che proprio a Romagnano Sesia ha un importante outlet commerciale. Infine un breve flash sull?industria vitivinicola lo merita il celebre vino ?Gattinara?, prodotto nell?omonima cittadina in non grande quantit? ma giustamente apprezzato dagli enologi e dagli appassionati di buoni vini.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa fare e vedere a Cremona
La città di Cremona conserva meglio delle altre città lombarde...
Cosa mangiare e bere a Vicenza
La cucina vicentina è ricca di piatti di derivazione popolare...
Cosa mangiare e bere a Nuoro
Nuoro rappresenta il baluardo degli antichi sapori con gli arrosti...
Cosa mangiare e bere a Trieste
Tipica del territorio di Trieste è l'”osmiza”, punto di ritrovo...
Cosa mangiare e bere a L’Aquila
La tradizione enogastronomica aquilana è contraddistinta da origini contadine e...
Cosa mangiare e bere ad Asti
Quella della provincia di Asti ? al tempo stesso una...