Pavia

La provincia di Pavia ? una zona pianeggiante, ricca di luoghi di eccellenze turistiche, artistiche e storiche in un percorso che si snoda tra montagne, colline, pianure. Attraversata dai fiumi Po e Ticino, ? suddivisa in tre zone: il Pavese a nord ovest, terra ricca di piante d?alto fusto e fossati; la Lomellina, compresa tra il Po e il Sesia; e infine l?Oltrep?, con la sua forma a grappolo d?uva, terra di vigneti e frutteti. La zona del Pavese interamente pianeggiante, eccetto un breve tratto che fa parte del Colle di San Colombano al Lambro. Comprende numerosi canali fra cui il Naviglio Pavese che nasce nel cuore stesso di Milano, dal Naviglio Grande e giunge fino a Pavia, costruito da Gian Galeazzo Visconti a partire dalla met? del XIV secolo, sfiora durante il suo tragitto la Certosa di Pavia, alimentando diversi antichi mulini, ancora oggi visibili. Parte del vasto parco fluviale del Ticino, ? situato in questo territorio. La Lomellina, ove affiorano alcuni sabbioni (resti di antiche dune) si presenta come una zona agricola con numerose coltivazioni di riso. Intatti sono i suoi piccoli e grandi gioielli del passato come i noti Castelli della Lomellina. Infine l?Oltrepo?, che oltre alla poca pianura presente, prevalentemente argillosa, ? caratterizzato dalle valli disseminate di vigneti e castelli, fino ai boschi fitti dell?Appennino Pavese, ai confini con l?Emilia Romagna. Ricco di storia, arte e tradizione religiosa ? poi il percorso che attraversa la Via Francigena, antica strada che ha rappresentato il collegamento tra Roma e la Gallia, disseminata di moltissimi siti turistici da visitare. Per coloro che amano il relax e il benessere si segnalano le terme di Salice Terme, Rivanazzano e Miradolo, centri rinomati grazie alle varie tipologie di acque terapeutiche e a nuove tecniche utilizzate.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa bere e mangiare ad Alessandria
Piatti tipici della gastronomia alessandrina sono il “bagnet verd”, salsa...
Cosa mangiare e bere a Biella
Il piatto rappresentativo della provincia ? la ?pulenta cunscia?, polenta...
Cosa mangiare e bere a Torino
La cucina torinese è ricca ed elaborata, e fonde insieme...
Cosa mangiare e bere a Foggia
Nella tradizione della provincia non può mancare l’acquasale, piatto povero...
Cosa fare e vedere a Nuoro
Nuoro viene considerato il cuore dell’isola, una cittadina chiusa tra...
Cosa fare e vedere a Fermo
Fermo, capoluogo dell’omonima provincia, è un’antica colonia romana, ricca di...