Veneto Treviso
Treviso

Treviso

La provincia di Treviso si trova nella parte nord orientale del Veneto e corrisponde alla Marca Trevigiana, zona così soprannominata nel Medioevo per indicare le

Read More »
Sicilia Siracusa teatro greco
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Siracusa

Città di mare e di antiche origini, Siracusa è il punto da cui partire per esplorare l’omonima provincia. Allungandosi sul mare con l’Isola di Ortigia,

Read More »
Umbria Terni gnocchetti alla collescipolana
enogastronomia

Cosa mangiare e bere a Terni

L’enogastronomia di questa provincia ha subito l’influenza del passato come la tradizione romana e quella etrusca. Numerosi sono i prodotti tipici e d’eccellenza, fra cui

Read More »

Pisa: Piazza dei Miracoli

Pisa

Celebre in tutto il mondo per la sua monumentale piazza del Duomo, Pisa è distesa sulle rive dell’Arno ed è caratterizzata nelle sue preziose architetture dai ricordi del suo glorioso passato di Repubblica Marinara. Il complesso rappresenta una meta turistica di inestimabile valore dove vi si possono ammirare i monumenti che formano il centro della vita religiosa cittadina, definiti “miracoli” dal famoso poeta Gabriele d’Annunzio per la loro bellezza e originalità. L’intero complesso assunse l’aspetto definitivo solo nel XIX secolo, soprattutto ad opera dell’architetto Alessandro Gherardesca, che demolì alcune costruzioni preesistenti e si interessò al restauro dei celebri monumenti. Fra i celebri monumenti il Battistero e il Duomo hanno dato vita a uno stile originale, il “romanico pisano”. Il Duomo o Cattedrale di S. Maria Assunta, fu edificato nel 1064 per celebrare la grandezza di Pisa, all’epoca potente Repubblica marinara. Il Battistero si trova dinanzi alla Cattedrale, in stile romanico, iniziato nel 1152 da Diotisalvi e giunto a compimento nel XIV secolo, con l’inserimento di elementi gotici. Celebre in tutto il mondo, il Campanile o Torre Pendente, si contraddistingue per la struttura inclinata per effetto di un cedimento nel terreno che bloccò a lungo la sua costruzione. Infine, il Camposanto, posto a nord della piazza, è il cimitero monumentale iniziato nel 1278, circondato da una cinta di marmo e con la struttura interna di un chiostro. Luogo di riflessione, di raccolta e di preghiera, il Camposanto venne costruito per conservare la “terra santa” della Palestina.

Sicilia Messina pasta ncasciata
enogastronomia

Cosa mangiare e bere a Messina

La cucina della provincia di Messina è senza dubbio stata influenzata dalle varie vicende storiche susseguitisi sull’isola: dai greci, agli arabi, ai normanni, molti sono

Read More »
Puglia Taranto Castello di Massafra
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Taranto

Taranto, i cui primi insediamenti risalgono ad alcuni marinai greci intorno all’VIII secolo d.c., è una città prevalentemente industriale ma che sa offrire importanti eccellenze

Read More »