Friuli Venezia Giulia Udine
Friui-Venezia Giulia

Friuli-Venezia Giulia

Il Friuli-Venezia Giulia è situata all’estremità nord orientale della penisola Italiana. Confina ad est con la Slovenia, a nord con l’Austria, ad ovest con il

Read More »
Lombardia Cremona mostarda di frutta
Cremona

Cosa mangiare e bere a Cremona

I protagonisti della cucina cremonese sono il torrone e la mostarda; quest’ultima addirittura risale al periodo medioevale e prevede l’uso di frutta candita a tocchi

Read More »
Toscana Siena Duomo
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Siena

Siena, capoluogo dell’omonima provincia, è una città d’arte con caratteristici vicoli, rioni e torri, botteghe artigiane e palazzi. La città ospita il celebre Palio, una

Read More »

Pavia

Lombardia Pavia

La provincia di Pavia è una zona pianeggiante, ricca di luoghi di eccellenze turistiche, artistiche e storiche in un percorso che si snoda tra montagne, colline, pianure. Attraversata dai fiumi Po e Ticino, è suddivisa in tre zone: il Pavese a nord ovest, terra ricca di piante d’alto fusto e fossati; la Lomellina, compresa tra il Po e il Sesia; e infine l’Oltrepò, con la sua forma a grappolo d’uva, terra di vigneti e frutteti. La zona del Pavese interamente pianeggiante, eccetto un breve tratto che fa parte del Colle di San Colombano al Lambro. Comprende numerosi canali fra cui il Naviglio Pavese che nasce nel cuore stesso di Milano, dal Naviglio Grande e giunge fino a Pavia, costruito da Gian Galeazzo Visconti a partire dalla metà del XIV secolo, sfiora durante il suo tragitto la Certosa di Pavia, alimentando diversi antichi mulini, ancora oggi visibili. Parte del vasto parco fluviale del Ticino, è situato in questo territorio. La Lomellina, ove affiorano alcuni sabbioni (resti di antiche dune), si presenta come una zona agricola con numerose coltivazioni di riso. Intatti sono i suoi piccoli e grandi gioielli del passato, come i noti Castelli della Lomellina. Infine l’Oltrepo’, che oltre alla poca pianura presente, prevalentemente argillosa, è caratterizzato dalle valli disseminate di vigneti e castelli, fino ai boschi fitti dell’Appennino Pavese, ai confini con l’Emilia Romagna. Ricco di storia, arte e tradizione religiosa è poi il percorso che attraversa la Via Francigena, antica strada che ha rappresentato il collegamento tra Roma e la Gallia, disseminata di moltissimi siti turistici da visitare. Per coloro che amano il relax e il benessere si segnalano le terme di Salice Terme, Rivanazzano e Miradolo, centri rinomati grazie alle varie tipologie di acque terapeutiche e a nuove tecniche utilizzate.

Lombardia Mantova
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Mantova

Mantova, capoluogo dell’omonima provincia, si trova sul letto ricurvo del fiume Mincio, cinta da una serie di romantici laghi, tanto da renderla elegante e raffinata.

Read More »
Liguria Imperia Apricale
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Imperia

Da vedere, sicuramente, il Borgo di Apricale, uno dei più belli d’Italia e “Bandiera Arancione” del TCI, situato nell’entroterra di Bordighera e risalente all’età del

Read More »