Cosa mangiare e bere a Vercelli

Anche la cucina del vercellese trova ispirazione nella tradizione contadina. Piatto simbolo è la “panissa vercellese”, un risotto cucinato con “salam d’la doja” (salame conservato sotto grasso), lardo e fagioli di Saluggia, anche questi un prodotto tipico della pianura vercellese. Con il riso (nella qualità Baraggia DOP) si cucinano svariati primi piatti conditi nei modi più diversi. Anche qui sono molto diffuse le rane, cucinate nel modi più svariati, alle quali si aggiungono altri piatti che trovano affinità in tutta la cucina regionale e che risentono della vicinanza con la Lombardia acquisendone le tradizioni. Tra i formaggi più importanti, la Toma Piemontese DOP e la tipica toma valsesiana. I dolci simbolo della provincia e della città di Vercelli sono i “bicciolani” (biscotti fatti di una ricca pasta frolla unita ad una miscela di spezie) e la tartufata, una combinazione di morbido pan di Spagna e crema chantilly coperta da fragili onde di cioccolato. Tra i vini, il Gattinara DOCG ed il Bramaterra DOC.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Rovigo
La provincia di Rovigo trovandosi in una zona prevalentemente agricola,...
Cosa mangiare e bere a Caserta
Prodotti fatti secondo le antiche ricette contraddistinguono la tradizione gastronomica...
Cosa fare e vedere a Chieti
Chieti, capoluogo dell’omonima provincia, è situata su un colle che...
Cosa fare e vedere a Pisa
Capoluogo dell’omonima provincia è l’affascinante città di Pisa che, oltre...
Cosa mangiare e bere a Crotone
La tradizione culinaria di Crotone è caratterizzata da prodotti semplici...
Cosa fare e vedere a Torino
Torino è una città che coniuga l’antico con il moderno,...