Cosa mangiare e bere a Udine

La tradizione enogastronomica di questa provincia unisce piatti tipicamente triestini con quelli giuliani, sia di mare che di terra. Un ruolo da protagonista ha la polenta di farina di granturco cucinata in diversi modi: nelle frittate, al forno, in aggiunta alle minestre e in molti altri modi. Fra i piatti a base di pesce, spiccano il brodetto di pesce, tipico di Marano Lagunare. Mentre a nord prevalgono la carne e le minestre di patate e fagioli. Da provare i “cjalzons”, ravioli con ripieno di formaggio, uova e verdure; il “frico”, formaggio Montasio fritto; la frittata con le erbe e il salame cotto con polenta. E ancora, da provare sono il cinghiale in umido con polenta, il capriolo stufato, le tagliatelle con sugo di lepre. Prodotti d’eccellenza sono il prosciutto crudo di San Daniele e quello di Sauris. Per dessert ritroviamo il dolce tipico della regione, la “gubana”, una millefoglie con noci, liquori e spezie. Ottimi e rinomati i vini come Merlot, Cabernet, Pinot Grigio, Chardonnay e il raro Picolit.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa fare e vedere a Forlì-Cesena
A Forl?, capoluogo della provincia, in Piazza Aurelio Saffi, il...
Cosa fare e vedere a Rimini
Rimini, capoluogo dell?omonima provincia, nota per essere la capitale del...
Cosa fare e vedere a La Spezia
Il principale punto d’interesse turistico di La Spezia è il...
Cosa mangiare e bere a Frosinone
La tradizione enogastronomica di questo territorio offre specialità tipiche dai...
Cosa fare e vedere a Lecco
Capoluogo dell’omonima provincia, Lecco, è cresciuta rapidamente a partire dal...
Cosa mangiare e bere a Matera
La tradizione enogastronomica della provincia di Matera ha molti piatti...