Cosa mangiare e bere a Genova

Cucina semplice, ricca di verdure ed erbe aromatiche, insaporita dallo splendido olio d’oliva e arricchita da fantasia, offre sapori pieni che richiamano tanto il mare quanto la terra. Dai primi piatti quali i ravioli e i “pansotti” ripieni di bietole, uova e ricotta, ai “corzetti” pasta fresca a forma di piccoli 8, ai secondi piatti: la “cima alla genovese” sottile involucro di carne di vitello ripieno di pane bagnato nel brodo, frattaglie tagliate fini, verdure, parmigiano, mortadella e uova, o la “torta pasqualina” realizzata coprendo un foglio di pasta sfoglia con carciofi, zucchine, erbe primaverili, uova e formaggio. E poi la farinata, la focaccia, i piatti a base di pesce quali il “cippi” la “Buridda” e la “capponada”, sempre bagnati da un buon vino Rossese o di Dolceacqua.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Trapani
La cucina della provincia di Trapani si basa soprattutto sia...
Cosa fare e vedere a Lucca
La città di Lucca è necessario visitarla partendo dal centro...
Cosa mangiare e bere a Brindisi
La cucina brindisina come quasi tutta la cucina pugliese è...
Cosa fare e vedere a Brescia
Il centro di Brescia, capoluogo dell’omonima provincia, è di particolare...
Cosa fare e vedere a Pordenone
Fra i monumenti principali di Pordenone, capoluogo di provincia, si...
Cosa mangiare e bere a Piacenza
Nella tradizione enogastronomica della provincia piacentina i prodotti tipici che...