Cosa mangiare e bere a Fermo

La cucina di Fermo affonda le radici nella cultura popolare legata ad esso, tramandata di generazione in generazione. Durante il Festival dei prodotti tipici delle Marche, si possono degustare e acquistare i prodotti tipici della regione, fra cui l’olio extravergine d’oliva, i vini, salumi, formaggi, legumi, cereali, frutta, ortaggi pesce, pasta, miele, conserve artigianali, distillati. Le altre specialità marchigiane sono le olive ascolane, i maccheroncini di Campofilone, la lonza di fico, il vino cotto, i tartufi e il salame di Fabriano, il formaggio di fossa e il ciauscolo che è un salame spalmabile, costituito da un impasto di carne di maiale, formato da pancetta, spalla, rifilatura di prosciutto e di lonza con l’aggiunta di sale e spezie quali pepe nero e aglio pestato, con l’aggiunta di vino. Fra i vini segnaliamo l’Offida, vino DOCG.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Ravenna
Protagonista incontrastata della tradizione enogastronomica di questa provincia, come nel...
Cosa fare e vedere a Cagliari
Cagliari, capoluogo della Sardegna, si trova al sud dell’isola. É...
Cosa fare e vedere ad Alessandria
Da non perdere, ad Alessandria, ? il centro storico: ?Palazzo...
Cosa mangiare e bere ad Arezzo
Nella cucina aretina si contraddistinguono prodotti semplici provenienti dalle tante...
Cosa fare e vedere a Massa Carrara
Capoluogo della Provincia è Massa, da cui iniziare il tour...
Cosa fare e vedere a Teramo
Teramo, capoluogo dell’omonima provincia, è circondata dal Gran Sasso e...