Cosa mangiare e bere a Como

Nella tradizione enogastronomica di questa provincia prevalgono sia i sapori legati al mare che quelli tipici della cucina collinare e di montagna. Fra i primi da segnalare è il misto di lago, preparato con alborelle fritte, filetti di persico e lavarello; il pesce in carpione marinato; il risotto di pesce persico; i maltagliati con la bottarga di lavarello, senza dimenticare le trote. Per quanto riguarda i sapori legati alle zone montuose, protagonista è la polenta taragna al toc di Bellagio, un piatto assolutamente unico, fatta con burro, formaggio e aglio. Come nel resto della provincia lombarda anche qui troviamo la cassoeula, con verza e maiale alla trippa di foiolo chiamata busecca, la ristisciada, con maiale e salsiccia rosolati nella cipolla e i coteccoti con fagioli. Fra i dolci spiccano la miascia, una torta fatta con mele, pere, pinoli, uvette e pane raffermo, il masigott, un impasto rustico e friabile ripieno di pinoli, uvette e arancia candita, il mataloc di Menaggio e i paradell di Tremezzo. Ottimi i vini come il Rosso di Bellagio e il Vespetrò di Canzo.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa fare e vedere a Sassari
Sassari è città e capoluogo di provincia, seconda solo a...
Cosa fare e vedere a Campobasso
Campobasso, capoluogo dell’omonima provincia, fra i monumenti principali comprende il...
Cosa mangiare e bere a Salerno
Dalla costiera amalfitana a quella cilentana, la cucina della provincia...
Cosa fare e vedere a Como
Como, capoluogo dell’omonima provincia è una delle mete turistiche tra...
Cosa mangiare e bere a La Spezia
In tutta la provincia sono presenti una serie di eccellenti...
Cosa fare e vedere a Isernia
Ad Isernia, capoluogo dell’omonima provincia, è possibile ammirare numerosi monumenti...