Cosa mangiare e bere a Barletta, Andria, Trani

Non possono mancare come condimento per primi e secondi piatti le famose cime di rapa, molto spesso abbinate alle orecchiette ed ai cavatelli. Tra le verdure non mancano mai i lampascioni (una cipolla selvatica), molto spesso lavorato e conservato sott’olio. Anche qui la presenza del mare si fa sentire a tavola, fornendo pesce fresco di vario genere, pesce azzurro, crostacei e molluschi, specialmente cozze che vengono molto spesso utilizzate sia come antipasto che come secondo piatto. Da evidenziare la burrata come prodotto caseario di eccellenza che è originaria di Andria, costituito da formaggio a pasta filata a forma di sacchetto e ripieno di crema di siero e pezzetti di pasta filata. Tra i dolci sono in evidenza le cartellate accompagnate da miele o mosto cotto e i calzoncelli (fagottini dolci ripieni di mostarda dolce). Importante la produzione vinicola della zona che può vantare il Castel del Monte DOCG nelle versioni (Bombino Nero, Nero di Troia Riserva e Rosso Riserva) oltre al Moscato di Trani DOC, il Barletta DOC, il Castel del Monte DOC e l’Aleatico di Puglia DOC.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Pavia
La cucina pavese è legata ai prodotti del territorio ed...
Cosa mangiare e bere a Trapani
La cucina della provincia di Trapani si basa soprattutto sia...
Cosa mangiare e bere a Bergamo
La provincia bergamasca è ricca di prodotti gastronomici e di...
Cosa fare e vedere a Rieti
Rieti, capoluogo dell’omonima provincia e considerata l’ombelico d’Italia, ha il...
Cosa fare e vedere a Biella
Biella, citt? costituita da una parte bassa (Biella Piano) ed...
Cosa mangiare e bere a Varese
La tradizione culinaria di questa provincia ? legata al territorio...