Cosa fare e vedere ad Enna

cosa fare e vedere ad enna

Per la sua centralità geografica rispetto all’Isola, Enna, capoluogo dell’omonima provincia, viene definita “Ombelico di Sicilia” da un lato; mentre, per le incantevoli vedute, “Belvedere di Sicilia” dall’altro. La città gode infatti di una posizione panoramica collinare che permette già dal centro storico di apprezzarne la collocazione; culmine è il Castello di Lombardia, edificio simbolo della città, un’imponente fortezza che si erge sul punto più elevato, rendendo Enna il capoluogo di provincia più alto d’Italia. Grazie alla sua lunga storia antica di tre millenni in cui è stata roccaforte quasi inespugnabile di greci, romani, bizantini arabi e aragonesi, Enna può vantare un notevole patrimonio monumentale. Fra le architetture civili citiamo Palazzo Varisano che ospita le sale del Museo Archeologico Regionale con l’esposizione nelle sue sale pregevoli manufatti archeologici connessi alle antiche società che animarono le vie del territorio Ennese, e Palazzo Pollicarini, edificio fortificato in stile gotico-catalano, la cui costruzione è riconducibile ai primi del XVI secolo. Da segnalare nel resto della provincia sono la Villa del Casale, i cui resti sono situati nell?immediata periferia di Piazza Armerina e considerata il più grande esempio di arte musiva di epoca romana e fra i borghi più pittoreschi, Aidone, suggestivo borgo arroccato su un colle, dove stretti vicoli, piccoli scalinate e cortili disegnano l’antico tessuto urbano, con annessa Morgantina, uno degli scavi archeologici più importanti.