Cosa fare e vedere ad Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, capoluogo dell’omonima provincia, è ricca di edifici, strade e piazze che ne raccontano la storia plurimillenaria: ad iniziare da Piazza del Popolo, luogo dell’antico foro e della residenza dei Capitani del Popolo, e da Piazza Arringo, il cuore politico della città, dove hanno sede il Duomo e Palazzo Vescovile. Nota anche come “piazza dei musei”, Piazza Arringo comprende anche la Pinacoteca Civica, ricca di numerose opere d’arte, come quelle di Tiziano, Guido Reni e Giuseppe Pellizza da Volpedo, il Museo Diocesano ed il Museo Archeologico Statale. Nel resto della provincia si consiglia di visitare San Benedetto del Tronto, caratterizzata da un invitante lungomare con ampio arenile circondato dal verde intenso delle numerose palme presenti; Offida, con i resti della rocca quattrocentesca e Ripatransone, detto anche “belvedere del Piceno”, ricco di scorci medievali. Tra le località di mare, ricordiamo le caratteristiche viuzze di Grottammare con la spiaggia fine e sabbiosa e Cupra Marittima, il cui clima più dolce favorisce la crescita di una vegetazione tropicale. Per gli amanti del benessere si consiglia Acquasanta Terme che grazie alle sue acque termali, già note ai tempi dei romani, offre totale relax e cura del proprio corpo.