Cosa fare e vedere ad Agrigento

L’attrazione turistico-archeologica più conosciuta della città di Agrigento è la Valle dei Templi, sito archeologico con più di duemila anni di storia che è patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. Tra i più bei monumenti visibili vi sono il tempio della Concordia, il tempio di Giunone con le sue 25 colonne doriche, il tempio di Ercole, il tempio dei Dioscuri ed il tempio di Giove Olimpico. Il centro della città offre numerosi monumenti e palazzi che si presentano in stili diversi, tra i monumenti religiosi si evidenziano la Cattedrale di San Gerlando, il Santuario di San Calogero, la Basilica dell’Immacolata Concezione e la Chiesa di San Nicola. Da non perdere il il Museo Archeologico Regionale. Confinante con Agrigento vi è Porto Empedocle, che rappresenta uno dei principali porti della costa sud della Sicilia. Sempre sulla costa si trova la città di Sciacca, che è ricca di monumenti e chiesa oltre che essere un centro termale. Essa è rinomata per il suo storico Carnevale che risulta essere il più importante della Sicilia. Altro centro balneare è Licata che oltre, ai suoi palazzi barocchi e le sue chiese ha sul mare da vedere è Castel Sant’Angelo, antico forte di avvistamento spagnolo del XVI secolo. Sempre sulla spiaggia il faro, uno dei più alti d’Italia. Nell’entroterra possiamo trovare i centri abitati di Bivona con il suo castello risalente al XIV secolo e il comune di Favara, anch’esso dominato da un castello trecentesco.