Cosa fare e vedere a Verona

Verona, capoluogo dell’omonima provincia e splendida città d’arte, è immersa fra le testimonianze di una storia millenaria: resti romani, vestigia medievali, influenze veneziane e impronte austriache. Nel centro storico Piazza Erbe Piazza Erbe ne è la massima espressione: architetture dell’epoca romana, medioevale e rinascimentale armoniosamente integrate a quelle dell’epoca scaligera e dei palazzi ottocenteschi. Non lontano si trova Piazza dei Signori, il salotto di Verona, con il monumento dedicato a Dante Alighieri ; e ancora il Teatro Romano, Ponte Pietra, la fortezza di Castelvecchio, oggi sede del Museo di Arte Moderna, il Ponte Scaligero, esempio di architettura medievale, e le Arche Scaligere, superbe opere sepolcrali costruite per le salme dei Signori di Verona, insieme alle chiese storiche di San Fermo e Sant’Anastasia e il Duomo sono solo alcuni dei siti che hanno fatto si che dal 2000 la città rientrasse fra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. La storica Arena è il simbolo della città, per grandezza il terzo anfiteatro romano d’Italia, che d’estate si trasforma nel palcoscenico di grandi spettacoli, concerti e stagioni liriche. La “città degli innamorati” è anche teatro della travagliata storia d’amore raccontata dal grande Shakespeare: qui, infatti, sorge la casa di Giulietta, con il celebre balcone. Da segnalare ancora Giardino Giusti, uno dei più bei giardini all’italiana del Rinascimento. Nel resto della provincia sono disseminati numerosi tesori d’arte, come le sontuose ville e gli imponenti castelli che si incontrano lungo le rive venete del lago di Garda, fra cui Villa Albertini, circondata da un ampio parco con viali alberati, cascate, fontane e grotte. Nella pianura veronese, è possibile ammirare del periodo scaligero i castelli di Bevilacqua e di Villafranca; mentre, nella Valpolicella le ville Palladiane, oggi sono sede di importanti aziende vinicole. Per gli amanti della natura si segnalano il ponte di Veja, in Lessinia, una monumentale opera naturale di origine preistorica formatasi a seguito del crollo di una grotta; il giacimento di fossili unico al mondo che si trova a Bolca dal quale sono stati estratti migliaia di reperti in ottimo stato di conservazione, e la Grotta di Monte Capriolo, un itinerario sotterraneo ricco di stalagmiti, stalattiti e colate di calcite bianca. Sulle rive del Garda, si entra nel paesaggio del Monte Baldo, raggiungibile grazie ad una funivia, che è dotata di una cabina rotante per ammirare uno spettacolo a 360°. Qui le cittadine da visitare sono numerose: da Bardolino a Bussolengo, da Castelnuovo del Garda a Lazise.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa fare e vedere a Cosenza
Cosenza ? una delle citt? pi? antiche della Calabria e...
Cosa mangiare e bere ad Aosta
Il prodotto simbolo della regione ? sicuramente la Fontina della...
Cosa fare e vedere a Bergamo
Bergamo, capoluogo dell’omonima provincia, si divide in città Alta e...
Cosa fare e vedere a Chieti
Chieti, capoluogo dell’omonima provincia, è situata su un colle che...
Cosa mangiare e bere a Crotone
La tradizione culinaria di Crotone è caratterizzata da prodotti semplici...
Cosa fare e vedere ad Aosta
La citt? di Aosta fonda le sue origini nel periodo...