Cosa fare e vedere a Potenza

La città di Potenza è la città più importante della provincia. Il suo monumento più importante è sicuramente la Cattedrale di San Gerardo, originaria del XIII secolo contenente numerose opere d’arte. Ad essa si aggiungono la Chiesa di San Michele Arcangelo originaria del XII secolo e costruita in stile romanico; la Chiesa ed il Convento di Santa Maria del Sepolcro, anch’essa originaria del XII secolo; la Torre Guevara che è ciò che rimane di un antico castello fatto costruire dai Longobardi intorno all’anno 1000. Altri monumenti di particolare interesse sono l’Edicola di San Gerardo, piccolo tempio che ospita la statua di San Gerardo, santo patrono della città; la Villa Romana, antica costruzione di origine romana risalente al III secolo che ci fa capire che la storia della città ha quasi duemila anni. Lasciando la città di Potenza possiamo percorrere numerosi itinerari che portano a scoprire numerosi castelli che dominano altrettante città come ad esempio Melfi con il suo Castello ed Avigliano con il suo Castel Lagopesole entrambi fatti costruire da Federico II di Svevia; la città di Venosa che oltre al Castello Aragonese ha un interessante Parco Archeologico con numerosi resti di edifici di origine romana, infatti la città è il luogo di nascita del celebre poeta latino Orazio. Nella zona costiera, oltre a rilassarsi sulle spiagge di Maratea, per i più curiosi è possibile andare a scoprire le varie grotte di origine carsica che si trovano in questa zona.