Cosa fare e vedere a Novara

La città di Novara ha come suo simbolo la Basilica di San Gaudenzio che domina la città con la sua cupola con l’altezza di 121 metri. Il progettista di questa struttura è stato l’architetto Antonelli, lo stesso della Mole Antonelliana di Torino. Altro monumento importante per la città è l’imponente Duomo in stile neoclassico nei cui pressi troviamo il Battistero, tra i più antichi del Piemonte. Ad essi si aggiungono il Castello Visconteo-Sforzesco ed il Broletto, complesso architettonico costituito da quattro palazzi storici disposti a quadrilatero dove si esercitava la vita politica nel medioevo. Il territorio della provincia di Novara è ricco di castelli, tra i più rappresentativi si segnalano il Castello di Barengo, il Castello Solaroli di Briona, il Castello di Catignaga, il Castello di Galliate ed il Castello di Ghemme. Molto importanti sono anche le costruzioni religiose. Le più importanti sono sicuramente quelle situate sul Sacro Monte di Orta, patrimonio mondiale dell’UNESCO, originarie del XVI secolo. Importanti per il turismo della provincia sono sia il Lago Maggiore con la città di Arona, il cui simbolo è il “San Carlone”, maestosa statua dedicata a San Carlo Borromeo alta 36 metri, ed il Lago d’Orta, con la graziosa cittadina di Orta San Giulio in fronte alla quale si trova la splendida Isola di San Giulio. Per gli sportivi è possibile utilizzare le numerose piste e sentieri ciclabili che sfruttano il territorio pianeggiante della provincia. In Val Sesia è invece possibile cimentarsi con sport fluviali come il rafting o la canoa.