Cosa fare e vedere a Lecce

La provincia di Lecce è situata su un territorio quasi completamente pianeggiante ed è circondata dal mare su tre lati e dispone di oltre 200 chilometri di coste. La costa si presenta alta e rocciosa con scogliere a picco sul mare sul versante adriatico da Otranto fino a Santa Maria di Leuca e sul mar Ionio nel tratto a nord di Gallipoli. Il resto della costa è bassa e sabbiosa. Le località costiere più rinomate sono: San Cataldo, San Foca, Otranto, Santa Cesarea Terme, Santa Maria di Leuca, Lido Marini, Torre San Giovanni, Gallipoli, Porto Cesareo e Torre Lapillo. L’entroterra è costituito dalla sub regione del Salento i cui principali centri sono: Lecce, Galatina, Maglie e Nardò. Centro cittadino è la Piazza del Duomo con la sua imponente chiesa, il Palazzo dell’Arcidiocesi ed il Palazzo del Seminario. La città di Lecce è il capoluogo della provincia ed ha origini che risalgono all’epoca dei romani dove era città di importanza strategica anche se il massimo splendore lo ha raggiunto nel XVII secolo durante il Regno di Napoli. In tale epoca sono stati costruiti numerosi palazzi nobiliari e numerosi edifici religiosi tutti in stile barocco creando una nuova corrente architettonica chiamata il “barocco leccese”. Altri monumenti di importanza artistica sono il Palazzo del Seggio, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, la Basilica di Santa Croce e la Piazza Sant’Oronzo con il Castello di Carlo V, imponente costruzione eretta a difesa della città. Sulla costa si trova Otranto nel cui centro storico troviamo il Castello Aragonese del XV secolo e la Cattedrale dell’Annunziata con il suo pavimento ricoperto di mosaici risalenti all’inizio del XII secolo. Si prosegue verso Santa Cesarea Terme dove le sue numerose ville storiche e case di prestigio fanno ricordare come la città sia stata località balneare dell’antica nobiltà e borghesia leccese. Nei pressi possiamo trovare alcune cavità naturali tra cui la Grotta Zinzulusa particolarmente affascinante per le sue formazioni calcaree di stalattiti e stalagmiti ed i cui ambienti sotterranei si possono visitare accedendo direttamente dal mare. Arrivati a Santa Maria di Leuca si può ammirare lo spettacolo dei due mari (Adriatico e Ionio) che si incontrano, infatti siamo nel punto più meridionale della regione Puglia. Sul litorale del Mar Ionio è da visitare la città di Gallipoli con il suo Castello Angioino che protegge il porto, infatti è circondato quasi completamente dal mare. Un ultimo particolare di questa provincia è la presenza, sulla costa, di numerose torri di avvistamento costiere risalenti a diversi secoli orsono e che hanno creato una vera e propria rete controllo e di comunicazione in caso di eventuali attacchi di nemici.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Rieti
Numerosi sono i piatti nati da ricette antiche e caratterizzati...
Cosa mangiare e bere a Cremona
I protagonisti della cucina cremonese sono il torrone e la...
Cosa fare e vedere a Cosenza
Cosenza ? una delle citt? pi? antiche della Calabria e...
Cosa fare e vedere a Latina
Visitare Latina, capoluogo dell’omonima provincia, è sicuramente interessante perchè permette...
Cosa bere e mangiare a Modena
La tradizione enogastronomica modenese ? considerata insieme a quella bolognese...
Cosa fare e vedere a Lodi
Capoluogo dell’omonima provincia, Lodi ha un’impronta chiaramente medioevale ad iniziare...