Cosa fare e vedere a Imperia

Da vedere, sicuramente, il Borgo di Apricale, uno dei più belli d’Italia e “Bandiera Arancione” del TCI, situato nell’entroterra di Bordighera e risalente all’età del bronzo. Qui, nel 1267, vennero stilati i primi “Statuti” della Liguria destinati a fissare regole e fondamenta del vivere comune delle popolazioni liguri. Molto bello il “Laghetto dei Noci” di Molini di Triora, lungo il torrente Argentina, dagli spettacolari paesaggi, ed il Santuario di Nostra Signora del Santo Sepolcro e di Maria Bambina a Rezzo. Restano comunque imperdibili il Principato di Seborga (Museo degli Strumenti Musicali, piazza San Martino, la Chiesa di San Bernardo) e le tante curiosità di Borgo Triora con le sue storie di streghe e fantasmi.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa mangiare e bere a Pordenone
La cucina tipica di Pordenone è un mix tra le...
Cosa mangiare e bere a Nuoro
Nuoro rappresenta il baluardo degli antichi sapori con gli arrosti...
Cosa mangiare e bere a Foggia
Nella tradizione della provincia non può mancare l’acquasale, piatto povero...
Cosa fare e vedere a Vibo Valentia
Vibo Valentia, capoluogo dell’omonima provincia, si trova su un altopiano...
Cosa fare e vedere a Imperia
Da vedere, sicuramente, il Borgo di Apricale, uno dei più...
Cosa fare e vedere a Campobasso
Campobasso, capoluogo dell’omonima provincia, fra i monumenti principali comprende il...