Cosa fare e vedere a Brescia

Il centro di Brescia, capoluogo dell’omonima provincia, è di particolare interesse storico e artistico. Si sviluppa tutto intorno alle 4 piazze principali: Piazza del Foro, un interessante e caratteristico mercato con piccoli negozi che si sono storicamente attrezzati nella vendita di prodotto locali come salami e formaggi; Piazza del Duomo o Piazza Paolo VI è una delle poche piazze in tutta Italia a possedere due cattedrali: l’antico Duomo vecchio un raro esempio di Basilica di origini Romaniche con una pianta di tipo circolari e il Duomo nuovo del 1604; Piazza della Loggia, dove l’influenza di origine veneziana si nota nella Loggia e nella Torre dell’Orologio, mentre verso nord, si può ammirare Porta Bruciata, una delle antiche torri difensive della città di origine medievale. Infine, Piazza della Vittoria che ci rimanda indietro all’austerità dell’era fascista, secondo lo stile dell’architetto Piacentini. Fra gli altri monumenti di grande importanza si segnalano il Tempio Capitolino, un tempio Romano fatto costruire da Vespasiano nel 73 d.c; il complesso di Santa Giulia, uno dei monumenti più antichi della città che ospita ben tre chiese: La Chiesa di San Salvatore, la Chiesa di Santa Maria in Solario, e la Chiesa di Santa Giulia. Nel resto della provincia numerosi sono poi i musei archeologici ricchi di reperti risalenti all’età del bronzo, come quelli di Boario Terme, Valle Sabbia, Gottolengo, e di Sirmione, graziosa cittadina conosciuta anche per le sue terme, che si trova su una piccola penisola nel lago di Garda. Fra le architetture civili da non perdere sono la fortificazione di Borgo San Giacomo e gli altri otto suggestivi castelli di Farfengo, Padernello, Motella, Acqualagna, Villagana, Villachiara, senza tralasciare il maestoso e celebre Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, sulla riva bresciana del Lago di Garda, dimora del poeta e vera e propria cittadella monumentale con edifici, vie, piazze che fu donata da Gabriele D’Annunzio al popolo italiano prima di morire. Mentre a Desenzano merita una visita soprattutto per il caratteristico porticciolo vecchio ed il Duomo del ‘500. Per gli amanti dell’automobilismo si segnala infine un evento da non perdere: la Millemiglia, che anima Brescia delle più belle auto d’epoca.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Focus

Related Posts

Cosa fare e vedere a Bologna
Bologna, capoluogo dell’omonima provincia, è una città ricca di storia...
Cosa mangiare e bere a Salerno
Dalla costiera amalfitana a quella cilentana, la cucina della provincia...
Cosa fare e vedere a Catania
Intorno al maestoso spettacolo dell’Etna, il vulcano attivo più grande...
Cosa mangiare e bere ad Ancona
Fra i prodotti tipici della provincia troviamo il Salame di...
Cosa fare e vedere a Prato
Nel centro storico del capoluogo di provincia spiccano per importanza...
Cosa fare e vedere a Belluno
Belluno, capoluogo dell’omonima provincia, definita la “porta delle Dolomiti”, si...