Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Alta Murgia

Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, istituito nel 2004, è una area naturale protetta situata in Puglia, nelle province di Bari e di Barletta-Andria-Trani. Esteso dalla

Read More »
Pesto alla ligure
enogastronomia

Il pesto alla ligure

In origine fu il mortaio. Nell’Appendix Vergiliana, impropriamente attribuita a Publio Virgilio Marone, si parla di una ricetta chiamata “moretum”, molto simile all’odierno pesto. Il

Read More »
Piemonte Novara
Novara

Novara

Già parte della storica regione dell’Insubria, abitata dagli Insubri fino dal IV secolo a.C., la provincia di Novara è nata dalle divisioni della provincia di

Read More »

Cosa mangiare e bere a Pordenone

Friuli Venezia Giulia Pordenone gnocchi alla zucca

La cucina tipica di Pordenone è un mix tra le tradizioni contadine e l’influenza di antiche tradizioni. Partendo dagli antipasti, troviamo diversi tipologie di affettati, come la soppressa, il salame, l’ossocollo, e la brausale, una sorta di carne secca, affumicata, originaria della Valcellina. Il Muset, o cotechino lesso, che viene servito su pane caldo, ricoperto da un leggero strato di Cren, una radice di rafano grattuggiata, oppure sulla polenta abbrustolita. Tra i primi piatti menzioniamo le minestre in particolare quella a base di fagioli e la “panada”, minestra di pane raffermo; ottimi gli gnocchi di zucca, con il succo di rasa, cioè d’anatra, oppure i risotti, come quelli a base di erbe selvatiche. Per quanto riguarda la carne è utilizzata soprattutto quella bovina, preparata lessata o la carne in tecia, cioè a spezzatino. Piatti più particolari, con alcune parti di questi animali, sono la trippa, i nervetti e la lingua salmistrata e il Sauc, la bondiola del pordenonese, simile al cotechino, messa in infusione nel vino rosso. Tipici sono anche la frittata con salame, il frico (formaggio fritto) e la pastissada (polenta pasticciata). Per dolce possiamo assaporare il biscotto Pordenone, i Saleti, preparati con la farina di polenta, i bussolai, tondi con il buco al centro, la pinsa, con i fichi secchi, l’uvetta e i semi di finocchio, preparata nel periodo epifanico e i petorai, ovvero pere cotte nel vino rosso e zucchero. Ottimi i vini fra cui menzioniamo come bianchi i Pinot Bianco e Grigio, il Tocai Friulano, il Savignon, il Verduzzo friulano, e come rossi il Cabernet Franc, il Sauvignon, il Merlot, il Rosso Grave, il Pinot Nero, Rosato, il Refosco dal Penduncolo rosso e il Novello.

Sicilia Caltanissetta timballo di riso
Caltanissetta

Cosa mangiare e bere a Caltanissetta

La cucina della provincia di Caltanissetta comprende piatti semplici ma molto saporiti che includono ingredienti genuini e naturali, classici della Regione Siciliana. Condito con mortadella,

Read More »
Piemonte gnocchi all'ossolana
enogastronomia

Cosa mangiare e bere a Verbania

La gastronomia di questa provincia è un equilibrato intreccio tra la cucina montana e quella lacustre. Tradizionale è il pane “nero” prodotto con farina di

Read More »