Liguria Savona Pinacoteca civica
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Savona

Savona, antico centro medioevale, è una città affascinante, ricca di storia e di cultura, non solo caratterizzata dalla presenza del grande ed importante porto, ma

Read More »
Agrigento

Agrigento e la Valle dei Templi

Agrigento è stata una delle più grandi città del mondo antico mediterraneo, corrispondente all’antica Akragas che fu fondata da coloni di Rodi e Creta intorno

Read More »
Lombardia Lodi
Lodi

Lodi

La provincia di Lodi si trova nel cuore della Pianura Padana ed è quasi interamente delimitata dalla riva destra dell’Adda, dalla sponda sinistra del Lambro

Read More »

Cosa mangiare e bere a La Spezia

Liguria La Spezia Capponada

In tutta la provincia sono presenti una serie di eccellenti ristoranti e locali per offrire il meglio della cucina “spezzina”, una cucina semplice caratterizzata dall’uso di ingredienti poveri ma insaporiti dalle tante erbe aromatiche presenti nella regione e dal condimento principe, ovvero un delicato olio di oliva. Insieme al pepe nero, questi elementi sono la base di alcune ricette più tipiche; tra queste molto nota è una zuppa di legumi e cereali chiamata mescciüa e i Tagiain ai fasei o conditi con il pesto, e la particolare Capponada fatta con pane secco, bagnato in acqua e aceto, a cui si aggiungono acciughe salate, cipolle, pomodori, basilico, capperi e peperoncino. E ancora, i Testaroli (un particolare tipo di “focaccia” non lievitata, che viene cucinata nei tipici “testi” in coccio) insaporiti anch’essi con il pesto o con il sugo. Tra i piatti a base di pesce è bene segnalare le celebri acciughe di Monterosso conservate sotto sale in vasi di terracotta, che insieme al baccalà e ai muscoli cucinati fritti, ripieni o marinati (a scabeccio) sono alla base di numerose ricette spezzine, molto popolari in tutta la provincia. Per quanto riguarda i secondi di carne invece molto apprezzati sono il gambetto (ottenuto dalla zampa del maiale), il coniglio in umido o fritto, il pollo alla cacciatora, la trippa in umido, il rognone trifolato e la cima ripiena. I piatti sono accompagnati con vini quasi unicamente bianchi come lo Sciacchetrà, il vino bianco secco D.O.C. delle Cinque Terre, il Levanto e i Vermentini di Montecchio, di Marciano e di Sarticola.

Valle d'Aosta
Aosta

Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta è la più piccola regione italiana ed il suo territorio corrisponde a quello della sua unica provincia. La regione è situata all’estremo

Read More »
Alberobello i trulli
Alberobello

Alberobello e i trulli

Alberobello, in Puglia, con i suoi Trulli è uno dei 50 siti italiani riconosciuti dall’Unesco. Il nome di origine greca, indica delle antiche costruzioni coniche

Read More »