Marche Fermo Monti Sibillini
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Fermo

Fermo, capoluogo dell’omonima provincia, è un’antica colonia romana, ricca di numerosi castelli e monumenti importanti da visitare, ad iniziare da Piazza del Popolo, uno straordinario

Read More »
Veneto Padova
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Padova

Capoluogo di provincia, Padova, fu fondata oltre 3000 anni fa in un’ansa del fiume Brenta. Moltissimi visitatori sono attratti dai capolavori d’arte che la città

Read More »
Friuli Venezia Giulia Pordenone Palazzo Ricchieri
cosa fare e vedere

Cosa fare e vedere a Pordenone

Fra i monumenti principali di Pordenone, capoluogo di provincia, si segnalano il Palazzo Comunale con la torre dell’orologio e la loggia gotica, e il Duomo

Read More »

Cosa mangiare e bere a Caserta

Campania---Caserta---Parmigiana-di-melanzane

Prodotti fatti secondo le antiche ricette contraddistinguono la tradizione gastronomica di questa provincia, prevalentemente fatta di piatti semplici ma ricchi di sapore, ad iniziare dalla celebre Mozzarella di Bufala, alimento apprezzato ed esportato in tutto il mondo, ha origine nella provincia di Caserta. Dal saporito latte di bufala si ottengono anche burro, burrino, burrata, provola affumicata e ricotta fresca o essiccata. Tra le ricette più conosciute troviamo la famosa parmigiana, i cardoni in brodo preparati con fasci di cardoni, brodo di carne o pollo, tuorli d’uovo, parmigiano, sale e pepe; i friarelli ovvero i broccoli cucinati in padella con aglio e peperoncino, e la pasta con i legumi. Dagli allevamenti locali si ottengono carni utilizzate per la preparazione di eccellenti insaccati come il capicollo, il prosciutto di Monte, la pancetta tesa e il filetto di Vairano Patenora, località famosa anche per la “sausiccia”, mantenuta in speciali vasi di terracotta e prodotti dai vasai dell’alto Casertano. Ottimi anche il carciofo Capuanella, tenero e delicato, il fungo porcino di Roccamorfina, le varietà di mele come l’Annurca, la Limoncella e la Sergente, ognuna con specifiche caratteristiche, la Marmulegna, una gustosa susina dal colore dorato, e la castagna di Roccamorfina. Il tutto accompagnato da un buon bicchiere di Asprinio di Aversa, Falerno del Massico e Galluccio, tutti rigorosamente DOC.

Abruzzo

Cosa fare e vedere a Chieti

Chieti, capoluogo dell’omonima provincia, è situata su un colle che divide le acque del fiume Aterno-Pescara da quelle del fiume Alento. Essa è formata da

Read More »
Abruzzo---Teramo---Castello-Della-Monica
Abruzzo

Teramo

La provincia di Teramo si trova nella parte settentrionale della regione e divide il territorio dell’Abruzzo da quello delle Marche. La peculiarità del territorio è

Read More »