Val Camonica

Val Camonica

14 Agosto 2018 Non attivi Di GO-ON-ITALY

La Val Camonica è famosa per le incisioni rupestri tanto da meritarsi il primo riconoscimento dall’Unesco che la inserisce nella lista dei patrimoni dell’umanità. Situata in Lombardia, si estende per circa 90 km in mezzo alle Alpi orientali, fra le province di Brescia e Bergamo. La valle prende il suo nome dal popolo dei Camuni, abitanti di quell’area durante l’età del Ferro (I millennio a.C.). Le oltre 250 mila incisioni rupestri rendono la valle ricca di petroglifi tanto da essere considerata la più grande del mondo. Tutte le incisioni presenti su oltre 2500 rocce sono state realizzate nel corso di ottomila anni e raccontano l’evoluzione degli usi e dei costumi dei nostri antenati preistorici. I petroglifi più antichi, come quelli presenti nel comune di Dafo Boario Terme, raffigurano animali di grandi dimensioni. Le incisioni di figure umane ed elementi geometrici del Neolitico come quelle della Riserva Regionale di Ceto, Cimbergo e Paspardo, testimoniano invece la diffusione delle prime pratiche agricole. Compaiono in quest’epoca anche le prime raffigurazioni di carattere religioso. Si rifà all’età del rame la realizzazione di massi istoriati con esseri umani e simboli legati alla comparsa della ruota e delle prime tecniche di lavorazione del metallo.