Le Faggete Vetuste

Faggete vetuste

Sono 10 le “Faggete Vetuste” ricche di piante secolari riconosciute quali “Patrimonio dell’umanità” dall’Unesco. Si estendono dalla Toscana alla Calabria e, con una superficie complessiva di oltre 2.000 ettari, rappresentano una delle maggiori aree di quel grande “sito diffuso” comprendente riserve di faggi secolari di 12 Paesi, ed esattamente: Austria, Belgio, Slovenia, Spagna, Albania, Bulgaria, … Leggi tuttoLe Faggete Vetuste

Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è un parco nazionale compreso per la maggior parte in provincia de L’Aquila e per il rimanente in quella di Frosinone ed in quella di Isernia. Fu inaugurato il 9 settembre 1922 a Pescasseroli, luogo dell’attuale sede. Considerato il Parco più antico d’Italia insieme al Parco Nazionale del … Leggi tuttoParco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Cosa mangiare e bere a Chieti

La tradizione enogastronomica di questa provincia ha mantenuto da sempre un forte legame con le tradizioni, sia pastorali delle zone interne montane, sia marinare della zona costiera. Fra i primi piatti spiccano gli spaghetti alla chitarra, un tipo di pasta all’uovo prodotta mediante un caratteristico attrezzo in legno detto appunto “chitarra”, e le sagne, caratteristica … Leggi tuttoCosa mangiare e bere a Chieti

Cosa fare e vedere a L’Aquila

L'Aquila---Fontana-99-Cannelle

L’Aquila, capoluogo dell’omonima provincia, in seguito al terribile terremoto dell’aprile del 2009 ha dato inizio immediatamente ai lavori di messa in sicurezza e restauro dei palazzi e dei monumenti, dando prova di grande forza di volontà. Il cuore della città è rappresentato da Piazza del Duomo, nota come Piazza del Mercato, luogo in cui dal … Leggi tuttoCosa fare e vedere a L’Aquila

Cosa mangiare e bere a L’Aquila

Abruzzo---L'Aquila---Taccozzelle

La tradizione enogastronomica aquilana è contraddistinta da origini contadine e rurali che caratterizzano i suoi piatti genuini e naturali. Fra i prodotti della terra spiccano i legumi tra cui le lenticchie di Santo Stefano e i fagioli di Paganica, il tartufo nero locale e il prezioso zafferano prodotto nella Piana di Navelli, dove viene coltivato … Leggi tuttoCosa mangiare e bere a L’Aquila

Pescara

La provincia di Pescara si allunga dal litorale adriatico sino alle vette dei massicci centro-appenninici. Si distinguono due zone: quella interna, montana, costituita dai massicci appenninici e la zona esterna, costiero-collinare, in cui prevalgono dossi argillosi degradanti verso il mare, le pianure alluvionali e gli arenili. La parte interna è inoltre caratterizzata dalla presenza di … Leggi tuttoPescara

Cosa fare e vedere a Pescara

Pescara, capoluogo dell’omonima provincia, è una città di mare. Nonostante le sue origine risalenti al periodo romano, molti monumenti sono stati ricostruiti in seguito al bombardamento del secondo conflitto mondiale. Fra i principali segnaliamo la casa natale di Gabriele D’Annunzio, una delle personalità letterarie, ma anche politiche, più importanti d’Italia, di cui menzioniamo anche il … Leggi tuttoCosa fare e vedere a Pescara

Cosa mangiare e bere a Pescara

La tradizione enogastronomica pescarese è legata ai sapori tipici di una terra generosa. Tra i prodotti della terra in particolare sono da menzionare una grande varietà di funghi, i pregiati tartufo nero e tartufo bianco, il tartufo nero invernale e il tartufo nero estivo o Scorzone. Ottimi i formaggi ovini e caprini, dolci e piccanti, … Leggi tuttoCosa mangiare e bere a Pescara

Teramo

Abruzzo---Teramo---Castello-Della-Monica

La provincia di Teramo si trova nella parte settentrionale della regione e divide il territorio dell’Abruzzo da quello delle Marche. La peculiarità del territorio è quella di essere caratterizzata dal versante orientale dell’Appennino abruzzese e da vallate che digradano sino alla costa adriatica. Due sono gli imponenti rilievi montuosi presenti in questa provincia: alle inaccessibili … Leggi tuttoTeramo

Cosa fare e vedere a Teramo

Abruzzo---Teramo---Chiesa-San-Berardo

Teramo, capoluogo dell’omonima provincia, è circondata dal Gran Sasso e venne denominata dagli antichi romani “Interamnia” ovvero “la città fra i due fiumi”: il Tordino e la Vezzola. Ricca di storia e arte, è possibile oggi ammirare resti e reperti archeologici che testimoniano il passaggio di vari popoli, come ad esempio i resti dell’anfiteatro e … Leggi tuttoCosa fare e vedere a Teramo

Pin It on Pinterest