Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

26 Luglio 2018 Non attivi Di GO-ON-ITALY

Nato per tutelare un territorio di straordinaria bellezza, il parco si estende tra la valle di Cismon e il fiume Piave, con altezze comprese tra i 400 metri e i 2.563 metri del Monte Schiara. Le Bellunesi sono Dolomiti periferiche, molto spettacolari in quanto aspre e selvagge, ma ricche di specie rare e di una grande varietà di ambienti.
Il parco vede più gruppi di montagne: le Alpi Feltrine, con aspri versanti scoscesi e vette erbose, quello tipicamente dolomitico del Cimonega e il grandioso carsico di Erera-Brendol e dei Piani Eterni. Oltre il Canale del Mis si trova il gruppo Pizzon-Feruch-Monti del Sole, mentre, separato dal torrente Cordevole, c’è lo Schiara-Pelf e la dorsale Monte Talvena-Cima di Pramper, che scende verso Zoldo con i suoi pendii boscosi. Tra gli aspetti più interessanti del Parco vi sono i Piani Eterni con oltre 200 tra cavità e grotte, e la vegetazione: 1500 specie floristiche, tra cui la campanula del Moretti (simbolo del parco) e la speronella alpina.
Nel Parco vivono la lince, l’orso bruno e lo sciacallo dorato, una specie orientale che ha esteso la sua zona dai Balcani all’Italia nord-orientale, oltre al camoscio, il capriolo, il cervo, il muflone, la volpe, la martora, la faina e l’ermellino. Numerose le varietà di rapaci, tra cui l’aquila reale, l’astore, lo sparviero, la poiana, il gheppio e il falco pecchiaiolo, oltre al gufo reale, la civetta nana, la civetta capogrosso e l’allocco. Tre sono le specie di vipere.