Toscana Pistoia panzanella

Cosa mangiare e bere a Pistoia

La provincia di Pistoia vanta numerosi prodotti di eccellenza e di qualità come il fagiolo di Sorana o il pecorino della Montagna Pistoiese. Ciò che contraddistingue la cucina pistoiese è la rusticità e la semplicità, grazie ai sapori genuini dei suoi piatti tipici come il pane insipido, fresco, abbrustolito o raffermo che è la base di tante pietanze, i crostini neri, la panzanella, le verdure e i legumi all’uccelletto e al fiasco. La zuppa, arricchita con gli ingredienti della tradizione Toscana, come pomodori, aglio ed aromi verdi, può essere assaporata insieme ad altri piatti come la “minestra di fagioli e di cavolo nero“, “la pappa al pomodoro” e “la cioncia“, anch’essa una prelibatezza povera, costruita con le parti più semplici del vitello. Anche in questa provincia non può mancare la bistecca alla fiorentina e l’arista di maiale fra le carni più celebri da gustare. Fra i dolci tipici segnaliamo le varie specialità a base di farina di castagne come il castagnaccio e le frittelle, oppure i bomboloni, i cenci, il cioccolato proveniente dalla famosa Chocolate Valley, cialda di Montecatini Terme, i brigidini di Lamporecchio e il confetto di Pistoia. Ottimi i vini come il Chianti Montalbano e il Chianti Superiore.

Pin It on Pinterest

Share This