Cosa fare e vedere a Taranto

Cosa fare e vedere a Taranto

Taranto, i cui primi insediamenti risalgono ad alcuni marinai greci intorno all’VIII secolo d.c., è una città prevalentemente industriale ma che sa offrire importanti eccellenze artistiche e paesaggistiche. A protezione del porto si erge il Castello Aragonese o Castel Sant’Angelo che risale al X secolo. Ai suoi piedi possiamo vedere il Ponte Girevole che permette di superare il canale artificiale che unisce il mare aperto con uno dei due bacini naturali interni, Mar Grande, che rendono particolare questa città. Attraversando il Mar Grande ed andando verso l’interno si arriva ad un secondo lago salato naturale detto Mare Piccolo. Questa conformazione particolare ha permesso di sviluppare in modo consistente l’attività ittica specialmente nella coltivazione del molluschi, ed in particolare le cozze di cui la città è un grande produttore. Nell’interno del territorio della provincia troviamo Massafra, dominata dalle costruzioni imponenti del suo Castello, dal Duomo di San Lorenzo e dall’Antica Chiesa Madre. Da ricordare anche la città di Grottaglie per le sue particolari produzioni artigianali di ceramiche ovunque conosciute. Si prosegue verso Martina Franca, posta sulle colline della Murgia ed inserita nella Valle D’Itria, nel cui centro storico possiamo trovare interessanti palazzi signorili d’epoca e numerosi edifici religiosi tra cui spiccano la Basilica di San Martino e la Chiesa del Carmine, mentre nelle campagne si possono vedere i famosi trulli dalla caratteristica forma.

Pin It on Pinterest

Share This