Cosa fare e vedere a Sassari

Cosa fare e vedere a Sassari

Sassari è città capoluogo di provincia, seconda solo a Cagliari per numero di abitanti, ed è stata eretta su una piattaforma calcarea digradante verso il golfo dell’Asinara dalle cui spiagge dista circa 15 chilometri; si è formata nel periodo medievale quando gli abitanti delle zone costiere si sono rifugiati verso le campagne interne per sfuggire alle incursioni dei pirati saraceni. La facciata barocca del Duomo dedicato a San Nicola, si innalza imponente nella parte più centrale della parte storica ma da sempre il cuore della città è considerata Piazza d’Italia, circondata ed abbellita da eleganti palazzi con facciate liberty ed attorno alla quale si è sviluppata la città ottocentesca. La città è circondata da uliveti centenari impiantati durante la lunga dominazione spagnola che ne caratterizzano il paesaggio e che contribuiscono con la produzione del pregiatissimo olio d’oliva di varietà “bosana” all’incremento dell’ economia locale. Le principali località turistiche sono Castelsardo che, affacciandosi al centro del Golfo dell’Asinara, gode di un panorama unico spaziando su tutte le coste del Golfo, comprese quelle della Corsica; Alghero, nota anche come la “piccola Barcellona” per via della conservazione della lingua catalana parlata dal 22,4 % degli abitanti che lo parla nella versione algherese; Stintino, ultimo lembo di terra sarda che si protende in un mare cristallino.

Pin It on Pinterest

Share This