Cosa fare e vedere a Rovigo

Cosa fare e vedere a Rovigo

Capoluogo dell’omonima provincia, Rovigo, si trova lungo l’Adige e il Canalbianco ed è una delle città più fiorenti del Veneto. Numerosi sono i siti di interesse turistico fra cui la Chiesa della Beata Vergine del Soccorso, edificata nel 1594, che ospita dipinti della scuola veneziana dei secoli XIV fino al XVIII; il rudere del Castello Ostense di cui restano solo due torri, la Donà, una delle più alte torri medievali italiane, e la torre Mozza, entrambi pendenti e testimonianza del periodo medioevale. Fra gli edifici civili rinascimentali menzioniamo palazzo Roverella, sede dell’omonima Pinacoteca, palazzo Roncale realizzato nel 1555 dalla famiglia bergamasca dei Roncale, Palazzo Angeli in stile neoclassico, Palazzo Ravenna, e il palazzo dell’Accademia dei Concordi che ospita l’omonima Pinacoteca. Da visitare anche il Duomo dedicato a Santo Stefano Papa e Martire, costruita prima del XI secolo, che all’interno custodisce numerose sculture e dipinti. Nel resto della provincia segnaliamo Fratta Polesine dove è possibile ammirare Villa Badoer, una delle più belle ville venete palladiane risalente al XVI secolo; anche a Polesella sono presenti splendide ville, tutte risalenti al periodo rinascimentale. Nella zona veneta del Parco menzioniamo Porto Tolle, che vanta un paesaggio fra i più suggestivi e preziosi d’Italia, e Adria, cittadina che ha dato il nome al mare Adriatico, ricca di bellezze antiche, sede del Museo Archeologico Nazionale dove sono esposti interessanti reperti etruschi e romani. Fra le località costiere si consiglia Rosolina a Mare, una graziosa cittadina dove, quasi racchiusa tra i due fiumi, si estende una vasta e bella spiaggia sabbiosa.

Pin It on Pinterest

Share This