Cosa fare e vedere a Nuoro

Cosa fare e vedere a Nuoro

Nuoro viene considerato il cuore dell’isola, una cittadina chiusa tra le alture del Goceano e del Marghine a nord, dall’ altopiano della Giara di Gesturi ad ovest, dal lago Mulargia ad est e dalla valle del Flumendosa a sud. L’imponente Massiccio del Gennargentu ed il Supramonte, le montagne più alte della Sardegna rappresentano l’ambiente naturale più aspro e selvaggio di tutta l’isola. La città di Nuoro, si arrocca sulle falde granitiche del monte Ortobene ed ha origini molto antiche come testimoniano il nuraghe ed il villaggio nuragico di Tanca Manna. Situati su un colle in prossimità del centro della cittadina, è stata sino a pochi decenni fa, una comunità pastorale che ha conosciuto un’importante sviluppo urbano negli anni Trenta, quando è diventata capoluogo di provincia. Questo sviluppo ha quasi del tutto cancellato l’identità precedente visibile ormai solo nel centro storico. La città ha espresso nel tempo una grande ricchezza culturale dando i natali al premio Nobel per la letteratura Grazia Deledda, alla quale è stato dedicato un museo, al poeta Sebastiano Satta, allo scultore Ciusa ed al giurista Attilio Deffenu. Attualmente ospita, in una bella palazzina nel centro città, il Man, Museo d’Arte Contemporanea e, sempre al centro città, il museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari con oltre 8.000 reperti tra costumi tradizionali, utensili, amuleti, strumenti musicali ed altri oggetti tipici della vita e delle tradizioni popolari dei paesi dell’interno.

Pin It on Pinterest

Share This