Cosa fare e vedere a Campobasso

Cosa fare e vedere a Campobasso

Campobasso, capoluogo dell’omonima provincia, fra i monumenti principali comprende il Castello Monforte, risalente al 1450 sui resti di una costruzione normanna, numerose chiese fra cui la Cattedrale, la Chiesa di San Giorgio, eretta nel XII secolo in pieno stile gotico, la Chiesa di San Bartolomeo, in stile romanico; la Chiesa di S. Antonio Abate, con una facciata tardo-rinascimentale e l’interno barocco; la Chiesa di San Leonardo, risalente al XIII secolo. Si segnala inoltre il Museo del Presepe, che conserva una raccolta di presepi antichi. Nel resto della provincia, numerosi sono i borghi ricchi di storia e archeologia ad iniziare da Larino, un borgo abitato fin dal V secolo a. C., ricco di monumenti di varie epoche fra cui il sepolcreto, le tombe e la domus ellenistica, l’anfiteatro romano con le vicine terme, la cattedrale gotica del XIV secolo, la torre attigua alla cattedrale, il Palazzo Comunale, e la chiesa di S. Francesco. Nel comune di Sepino si trovano anche le rovine dell’antica città romana di Saepinum: il Foro, la Basilica, Porta Bojano, le Terme, il Teatro, il Cardo e il Decumano, le mura, le maestose porte d’accesso. Altre aree archeologiche interessanti sono quella di Fagifulae – Santa Maria di Faifoli presso Montavano, quella di Bojano, quella di Trivento e quella di Tufara. E ancora, le ville rustiche di Morrone del Sannio e San Giacomo degli Schiavoni.

Pin It on Pinterest

Share This