Sardegna Cagliari Cattedrale Santa Maria

Cosa fare e vedere a Cagliari

Cagliari, capoluogo della Sardegna, si trova al sud dell’isola. È una bella città grande e moderna che mantiene intatti i quartieri antichi e storici che, attraverso strette viuzze, portano alla parte alta e fortificata della città. Interessanti sono le Torri di San Pancrazio e dell’Elefante, entrambe erette attorno al 1300 che segnavano l’accesso alla parte antica della città protetta da alte mura. Nei pressi della Torre di San Pancrazio si accede alla “Cittadella dei Musei” con il Museo Archeologico Nazionale, ricco di reperti del periodo nuragico e prenuragico e la Pinacoteca Nazionale, che raccoglie pregevoli opere del Quattrocento e Cinquecento dei Maestri di Castelsardo e di Olzai. Da non perdere la visita alla Cattedrale di Santa Maria, uno dei monumenti più importanti della Sardegna, la cui edificazione iniziò alla fine del 1200 ed alla Basilica di Bonaria, la chiesa più grande della città. Nelle immediate vicinanze della città si trovano l’area delle “Saline” e lo stagno di Molentargius, luoghi nei quali da anni nidificano i fenicotteri rosa ed altre importanti specie di avifauna. Altre zone di grande interesse sono la necropoli di Tuvixeddu, inizialmente punica ed in seguito romana, che si trova nella parte settentrionale della città. Fra gli altri comuni più conosciuti della Sardegna si trova Villasimius, meta turistica molto frequentata nel periodo primaverile ed estivo, che comprende la località di Capo Carbonara, famosa per essere il punto meno piovoso d’Italia.

Pin It on Pinterest

Share This